No, there’s no place like London

L’articolo risale a un po’ di tempo fa, ma il diabolico barbiere del mio amato Depp e dell’altrettanto idolatrato Burton (e di Sondheim, per non far torto a nessuno) non poteva esimersi dal fare una fugace comparsata sul mio blog. Eccovi l’attacco della mia recensione, scritta poche ore dopo l’anteprima stampa e di cui trovate il testo integrale su Wings of Magic: è la prima delle due nella stessa pagina.

Sweeney Todd è un musical. Non fugga chi tollera a malapena le storie scandite da canzoni e balli spensierati, però: la vicenda del diabolico barbiere di Fleet Street è sì raccontata in rime, enfatica e sopra le righe come ogni musical che si rispetti, ma le coreografie sono assenti, o meglio sono così discrete da sembrare gesti nati spontaneamente dal parossismo della passione.”

Continua…

Annunci

3 Responses to “No, there’s no place like London”


  1. 1 utente anonimo 22 agosto 2008 alle 11:18

    Off topic senza misura..comunque Auguri ;)…ciao
    tsam

  2. 2 ShariRVek 22 agosto 2008 alle 21:17

    Ti ringrazio! 🙂
    Un saluto a te ^_^


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




In ottemperanza al provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si informano i visitatori che questo sito utilizza i cookie per effettuare statistiche del numero di visite in via del tutto anonima. Proseguendo con navigazione si presta consenso all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni si prega di consultare le politiche sulla privacy di Automattic.

Achtung spoiler

Sono stata avvertita dal Comitato Contro lo Spoiler Selvaggio che, se non avessi inserito questo avviso, dei ninja in tutù avrebbero visitato la mia cameretta per squartarmi con una lama da polso alla Altaïr. Ricordate dunque che, se temete spoiler, dovete stare molto attenti a leggere in depth o riflessioni personali sui miei giochi preferiti, in quanto qua e là rivelo cose importanti sulla loro storia. Se non avete giocato i titoli in questione, be very careful.

Last Game Pro issue

In progress

Gioco a:
Layton Kyoju Vs. Gyakuten Saiban (3DS), L.A. Noire (PS3)

Leggo:
Il seggio vacante, Le cronache del ghiaccio e del fuoco, Il manga

Guardo:
Recuperi cinefili vari (ultimo visto: Ralph Spaccatutto), L'ispettore Coliandro

Now Tweeting


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: