E settimana prossima c’è Lucca…

Da tempo ormai ho superato lo stato in cui non sono in grado di trovare una collocazione ragionevole a tutti i nuovi acquisti, eppure continuo imperterrita; né ho, chiaramente, intenzione di fermarmi nel prossimo o anche remoto futuro. Chissà quanto passerà prima che il merchandise mi cacci fuori a calci dalla stanza.
Per festeggiare l’imminente arrivo di Lucca Comics & Games (rofl), ecco gran parte di ciò che ho acquistato nelle ultime due settimane più commenti sparsi. Mancano giusto Trauma Center: New Blood e Final Fantasy IV DS, in viaggio dalla casetta in Canada (=Videogamesplus.ca).

 

Da sinistra a destra e dall’alto verso il basso:

Nijigahara Holograph, un manga piuttosto forte e di grande maturità, storia interiore oltre che esterna delle disgrazie e delle miserie di una tutt’altro che allegra combriccola di personaggi ciascuno inabile a relazionarsi con gli altri e con se stesso in modo sano. La narrazione non è lineare, e necessita una seconda lettura per raccapezzarsi appieno di quel che accade nei capitoli iniziali. Bello e consigliato, nonostante il prezzo quasi proibitivo (9,99 euro) giustificato, comunque, dall’ottima edizione.
Tokyo Style volume 3, dove la Anno procede ancora gustosamente per la sua strada presentando al tempo stesso evoluzioni nella situazione della protagonista. Non perdono la loro verve il tocco glamour e l’occhio attento a cogliere i minimi dettagli della vita quotidiana per rielaborarli e riproporli in un affresco veritiero, ancorché certe volte volutamente esagerato (ma non stiamo parlando di Manga Bomber, eh).
Tsubasa RESERVoir CHRoNiCLE numero 4 e numero 15. A tal proposito, ho tenuto in mano per almeno cinque-dieci minuti il numero 5, insicura se lo avessi già a casa o meno dato che non acquistai due dei primi volumi per saturazione da gothic-fashion-lolita uber trendy. Mi pareva di aver già visto alcune delle tavole in passato e dunque l’ho lasciato dov’era, solo per scoprire una volta tornata a casa che avevo effettivamente ricominciato a seguire la serie dal numero 6. D’oh a mille.
Proteggi la mia Terra numeri 3, 4, 5 e 6, rinvenuti in fumetteria al prezzo originale per quello che ritengo un colpo di fortuna. Non so se riuscirò mai a finire la serie, ma mi aggrada troppo per non acciuffare l’occasione non appena mi si presenta. L’unico problema di cui soffrono i primi numeri è che, come in molti altri manga dalla serializzazione a lungo corso, sono assai distanti dallo spirito che anima il successivo decollo della vicenda e pieni di vignette poco serie e parodie dei Cavalieri dello Zodiaco.

Arrivo fresco fresco di stamattina, in una scatola imperlata di rugiada e abbandonata sotto le cassette della posta:

Perfect Guide di Tales of the Abyss da Enterbrain, come si vede dall’immagine spessa almeno tre centimetri e quindi ottima come arma del delitto per Cluedo al posto dell’ormai abusato candelabro. La parte più consistente è dedicata a varie sezioni walkthrough (separate, come da tradizione giapponese, in step by step del gioco e tattiche dei boss) e a stupende sbavosissime mappe dei dungeon, ma quel che vale davvero il prezzo è l’ultima sezione, un dettagliato compendio sul mondo di Auldrant con tanto di immagini e un glossario che potrebbe essere giustificato anche solo dall’immagine di young!Jade che prende a pedate Saphir/Dist.

E poi, la chicca:

 

The Art of BioShock, ovvero un libretto con copertina cartonata contenente illustrazioni, schizzi e una selezione delle spettacolari pubblicità in-game. Giusto perché vi facciate un’idea…

 

Questo non è stato acquistato, in realtà. ❤

Annunci

4 Responses to “E settimana prossima c’è Lucca…”


  1. 1 lainhtp 26 ottobre 2008 alle 19:03

    ahhhhhh maledetta!!!!
    L’artbook di biosciocco lo voglio anche iooooo!

  2. 2 ShariRVek 27 ottobre 2008 alle 09:42

    Io spero onestamente che lo alleghino ai preordini della versione PS3… sarebbe una vera crudeltà, altrimenti XD

  3. 3 RetroRan 13 novembre 2008 alle 22:21

    Dovrebbero allegare un libretto come quello di BioCiocco per tutti i giochi, di qualsiasi genere . Invoglierebbero gli acquirenti a spendere 70 €!

  4. 4 ShariRVek 14 novembre 2008 alle 15:19

    A sborsare 70 euro magari no (almeno per me… massimo 60, che è già tanto), però di certo sarebbe un valore aggiunto che mostrerebbe cura e amore per il mondo che si è creato.


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




In ottemperanza al provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si informano i visitatori che questo sito utilizza i cookie per effettuare statistiche del numero di visite in via del tutto anonima. Proseguendo con navigazione si presta consenso all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni si prega di consultare le politiche sulla privacy di Automattic.

Achtung spoiler

Sono stata avvertita dal Comitato Contro lo Spoiler Selvaggio che, se non avessi inserito questo avviso, dei ninja in tutù avrebbero visitato la mia cameretta per squartarmi con una lama da polso alla Altaïr. Ricordate dunque che, se temete spoiler, dovete stare molto attenti a leggere in depth o riflessioni personali sui miei giochi preferiti, in quanto qua e là rivelo cose importanti sulla loro storia. Se non avete giocato i titoli in questione, be very careful.

Last Game Pro issue

In progress

Gioco a:
Layton Kyoju Vs. Gyakuten Saiban (3DS), L.A. Noire (PS3)

Leggo:
Il seggio vacante, Le cronache del ghiaccio e del fuoco, Il manga

Guardo:
Recuperi cinefili vari (ultimo visto: Ralph Spaccatutto), L'ispettore Coliandro

Now Tweeting


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: