[Recentemente finiti] Catherine

Questo giuoco dimostra, fra le altre cose:
1) Che anche un titolo non di nicchia può indugiare su tematiche e proporzioni di respiro tutt’altro che epico, ruotando attorno a problemi personali e di relazione che, ancorché intrudano in cupi fatti di cronaca nera e nell’horror pseudo-demoniaco, utilizzano tali elementi come mero specchietto per le allodole per invitare a riflettere su questioni decisamente più circoscritte e a noi vicine;
2) Che la presentazione visiva ed estetica ha una sua porca importanza, così come la gradevolezza della navigazione nei menu in un gioco in cui essa riveste un ruolo così importante. L’interactive fiction di puro testo è buona e bella, certo, ma le reazioni endorfiniche innescate dalla raffinatezza artistica di Catherine, ancorché simili a quelle generate dalla lettura di un buon romanzo, non sono dello stesso tipo così come non lo sono quelle di un qualsiasi altro videogioco o di un quadro. E sì, in un’opera come questa la parte visiva rientra a pieno titolo nella cifra stilistica come la qualità dello script.

Se mi è piaciuto? Sì, parecchio. Alcuni risvolti (e finali) rasentano il comico, probabilmente a raffigurare l’intrusione di dettagli o eventi assurdi e grotteschi persino nelle più cupe situazioni della vita reale o forse a sdrammatizzare l’entità dei dilemmi del protagonista e del suo entourage, e non sono certa che avrei nutrito sentimenti del tutto analoghi se avessi impugnato il pad di persona durante le fasi di risalita dei blocchi nei livelli onirici. Ma Catherine e soprattutto l’importanza e la visibilità tributate all’uscita dell’opera sugli scaffali sono un evento che io considero di un certo rilievo, a prescindere dalla riuscita o meno di level design, bilanciamento della difficoltà e gameplay complessivo.

Annunci

5 Responses to “[Recentemente finiti] Catherine”


  1. 1 EviloCianuro 5 ottobre 2011 alle 08:44

    Domanda forse scema: ma sbaglio o per giocare questo titolo devi conoscere il giapponese? Ma uscirà in una lingua occidentale? Perchè i giapponesi sono convinti che determinati titoli/generi agli occidentali non interessino?

  2. 2 ShariRVek 6 ottobre 2011 alle 09:48

    Risposta: è uscito quest'estate negli USA, e per l'anno prossimo dovrebbe arrivare anche da noi, gioisci, addirittura localizzato in italiano!!

    P.S. alla risposta: in effetti, comunque, so il giapponese. 😄

  3. 3 EviloCianuro 6 ottobre 2011 alle 11:33

    Evviva, allora sarà un must have, non semplicemente per il gioco in se, anche per incoraggiare l'esportazione dei titoli nipponici verso di noi 🙂

  4. 4 Daniele Mancuso 25 gennaio 2012 alle 15:46

    Magnifico Catherine, uno dei miei personali titoli più belli e intensi giocati lo scorso anno. Per curiosità, Virginia, quanti finali hai sperimentato? Io sono riuscito a concluderlo con quello che potremmo definire… un “happy ending”, ma non ho il coraggio di ricominciare l’avventura utilizzando Vincent come un disgraziato-sciupa-femmine-privo-di-rimorsi-e-invereconda-faccia- da-schiaffi 😀
    Mi sto perdendo qualcosa di fondamentale del gioco, secondo te?

    • 5 sharirvek 25 gennaio 2012 alle 19:39

      Ciao! Io ho visto soltanto il finale totalmente positivo (non rivelo cosa succeda esattamente, non sapendo quale hai ottenuto tu) e sinceramente, a parte che né la PS3 né il gioco sono miei, mi rifiuto proprio di fare le scelte bastarde apposta per vedere bad ending o altri finali assortiti… ma questa è una cosa che mi succede con tutti i giochi: sono una schifosa buonista e faccio sempre solo le scelte più virtuose 😄
      Comunque, alla domanda se tu perda o meno qualcosa non completando tutto e vedendo ogni sbocco, a parer mio la risposta è no: ho visto il finale peggiore direttamente su YouTube, capendo comunque come ci si fosse arrivati. Dal momento che non è difficile capire cosa si debba fare per raggiungerlo, direi che tu possa fare tranquillamente lo stesso in caso fossi curioso 🙂


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




In ottemperanza al provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si informano i visitatori che questo sito utilizza i cookie per effettuare statistiche del numero di visite in via del tutto anonima. Proseguendo con navigazione si presta consenso all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni si prega di consultare le politiche sulla privacy di Automattic.

Achtung spoiler

Sono stata avvertita dal Comitato Contro lo Spoiler Selvaggio che, se non avessi inserito questo avviso, dei ninja in tutù avrebbero visitato la mia cameretta per squartarmi con una lama da polso alla Altaïr. Ricordate dunque che, se temete spoiler, dovete stare molto attenti a leggere in depth o riflessioni personali sui miei giochi preferiti, in quanto qua e là rivelo cose importanti sulla loro storia. Se non avete giocato i titoli in questione, be very careful.

Last Game Pro issue

In progress

Gioco a:
Layton Kyoju Vs. Gyakuten Saiban (3DS), L.A. Noire (PS3)

Leggo:
Il seggio vacante, Le cronache del ghiaccio e del fuoco, Il manga

Guardo:
Recuperi cinefili vari (ultimo visto: Ralph Spaccatutto), L'ispettore Coliandro

Now Tweeting

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: